Sono il visitatore numero:

venerdì 14 febbraio 2014

Cos'è San Valentino?

C'è qualcosa, quello che gli occhi dicono, che riesce ad esprimere concetti altrimenti impronunciabili. Gli occhi parlano di cose per le quali non sono ancora state inventate le giuste parole. Eppure, riusciamo sempre a capire quello che loro vogliono dirci.

Comunque, oggi è San Valentino. San Valentino, la festa degli innamorati, di chi si ama, e allora che abbia inizio lo show di un'ironia altamente fastidiosa di chi, segnato da qualcosa che a loro pareva amore ma invece non lo era, brutalizza e sprezza questo sentimento, sfoggiando un qualunquismo mostruoso. 

Ma cosa sarebbe la vita senza amore? Cos'altro riuscirebbe a farci svegliare colmi di una gioia incontenibile, a farci passare notti insonni sognando ad occhi aperti, se non l'amore? E' la gioia più tangibile, quella che segna i giorni, che prepara il futuro, è il vento di passione che scalda anche i cuori più freddi. Amare è una dipendenza meravigliosa, è come navigare tra i colori di un tramonto infinito, mentre il mare rumoreggia lieto.
Amore è anche molto altro. E' sperare, soffrire, aspettare, fare sacrifici. Sì, perché la felicità più bella è quella che porta i graffi dei sacrifici compiuti per raggiungerla. 
Ma San Valentino non è solo la festa delle coppiette, è anche la festa di chi ama in silenzio, di chi ci crede, di chi è costretto ad amare a testa bassa perché il peso del passato è troppo opprimente. E' la festa di tutti gli innamorati non corrisposti, perché è amore anche questo. Anzi, forse è più amore di tanti altri.

Buon San Valentino a tutti.